Skip to content

Se perdiamo il senso delle parole…

26 novembre 2007

Milana

nuovo ( ? )

 [nuò-vo] agg., s. 

 agg.

1 Di cosa appena fatta o accaduta o comparsa o di cui si è appena venuti a conoscenza (contrapposto a vecchio, antico o a usatoSINrecenteultimocasa n. || olio, vino n., provenienti dall’ultimo raccolto o produzione | n. di zecca, di moneta appena uscita dalla zecca; comune solo nell’accez. fig., di cosa nuova fiammante, non ancora usata o appena comprata o della novità più recente, ancora sconosciuta: un’automobile nuova di z. | n. ricchi, coloro che si sono arricchiti da poco e spesso tradiscono nei modi la loro origine | n. mondoper antonomasia, l’America, scoperta di recente rispetto agli altri continenti

2 Che si vede, si sente o si prova per la prima volta SIN sconosciuto,insolitoineditoil suo viso, il suo nome non mi è n.si vedono in giro molte facce n. || questa sì che è nuova!, esclamazione di stupore di fronte a qlco. di inatteso, di molto strano, a cui è difficile credere

3 Che comincerà tra poco SIN prossimon. anno; che è appena iniziato: la luce del n. giorno || luna n., la luna nella fase iniziale del suo corso

4 Sottoposto a cambiamenti e migliorie che ne hanno mutato l’aspetto e la funzionalità SIN innovativorinnovatouna n. legge || la n. edizione di un libro, la versione riveduta e corretta di un libro di precedente edizione

5 Che ripete, rinnova caratteristiche altrui, di personaggi del passatoSIN redivivoessere, credersi un n. Galileo

6 Che è entrato da poco nelle sue funzioni ed è quindi attualmente in carica: il n. governo

7 Che si aggiunge al precedente e se ne differenzia, oppure che lo sostituisce (anteposto al s.) SIN altroulterioreaprire una n. filiale;fare un n. tentativo

8 Nato da poco; entrato da poco nella società; arrivato da poco in un luogo, in un ambiente: n. leveil n. inquilino || essere n. di un posto, di una città, di un ambiente, di un ufficio, di un mestiere, non esserci mai stato, non conoscerli affatto, non averne ancora avuto esperienza

 s.m. (solo sing.) Ciò che è nuovo o si presenta come tale SINnovitàinnovazioneamante del n.dire qlco. di n. nella questione || di n., ancora una volta, un’altra volta, nuovamente: è rimasto di n. deluso | rimettere a n. qlco., rinnovarlo, rimodernarlo: in senso fig., rimettere in sesto: la vacanza mi ha proprio rimesso a n.• avv. nuovamente, di nuovo, ancora una volta: trovarsi nuovamente in difficoltà

sec. XIII

 


Annunci

From → analisi

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...