Skip to content

Ruini e la trappola

16 gennaio 2008

guelfi neriDomenica non sarò a S.Pietro. Dopo il momento di difficile declinazione dei nostri diritti civili come cittadini stiamo per assistere ad un rinnovato family day. Ruini porta avanti ancora la sua politica di partecipazione diretta nella vita politica del paese e contribuisce a polarizzare il confronto, incoraggiando la separazione tra laicisti e cattolici. Si potrebbe sostenere facilmente che Ruini ed i cattolici sono la parte lesa di questa vicenda ed è giusto che reagiscano come meglio credono, io purtroppo non riesco a condividere questa impostazione. Ritengo che se un torto è stato fatto lo si è fatto all’ethos repubblicano che prevede un sereno vivere civile, di ascolto e di parola, credo che siano i cittadini ad essere danneggiati, non quindi i i cittadini cattolici. Incoraggiando il sollevarsi di stendardi Guelfi non si guarisce una ferita, se ne apre un altra. 

Annunci

From → analisi, reazioni

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...