Skip to content

Noi guardiamo all’America

31 luglio 2012

Noi guardiamo all'AmericaE noi guardiamo all’America.

Gli Stati Uniti si avvicinano alla grande prova elettorale che si celebrerà, come ogni quattro anni, il 6 novembre. Sarà la conferma o il fallimento di Barack Obama e della sua amministrazione. Un’amministrazione che ha mirato a ricostruire un rapporto non solo diretto tra la Casa Bianca e il popolo americano, ma che ha riscritto gli equilibri sociali, di rapporto e fiducia politica in tutti i 50 stati. Un’alleanza politica che prima di essere un’alleanza nel Congresso è stata un’alleanza tra cittadini di estrazioni e provenienze diverse. La nuova America, sempre meno riconoscibile attraverso la lente pop che ce l’ha descritta nella seconda metà del ventesimo secolo.

Un’America che attraverso le sue crisi ha mostrato al mondo come la democrazia e la capacità di farsi popolo non solo non fossero un elemento di intralcio, ma la propria natura fondante, la propria forza incontestabile. Un’America dove la prima presidenza di un afroamericano non è stato un successo degli afroamericani, ma il traguardo di quegli stati uniti multiculturali, articolati in centinaia di identità in grado però di farsi nazione.

(continua a leggere su qdR)

Annunci

From → qdr

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...